Finestre color noce - quando conviene optare per loro?

Finestre color noce – quando conviene optare per loro?

La scelta del colore delle finestre è spesso oggi altrettanto importante quanto la scelta dei mobili o del colore delle pareti per una nuova casa. Per quanto riguarda le finestre, il colore noce merita particolare attenzione – una tonalità marrone profondo della palette scura, che è una delle scelte più versatili, adatta a diversi stili di interni. Scopriamo con quali colori vale la pena abbinare il noce e come arredare gli interni con finestre di questa tonalità.

Finestre color noce – che tonalità è?

I tempi in cui le finestre in PVC erano disponibili solo in pochi colori sono ormai lontani. Attualmente abbiamo a disposizione una ricca gamma di tonalità che includono sia tonalità classiche e uniformi della palette RAL, sia rivestimenti che imitano il metallo o la struttura del legno. È interessante notare che queste ultime stanno diventando sempre più popolari tra i clienti.

La gamma dei rivestimenti in legno comprende una serie di tonalità che ricordano per colore e struttura le finestre in legno classiche. Anche se il Winchester e il rovere dorato sono i più popolari, il noce occupa comunque un posto di rilievo nella lista – una tonalità marrone calda e profonda che imita il colore naturale delle noci. Osservandolo da vicino, è possibile notare sfumature dorate o rossastre delicate, che lo pongono tra il rovere palustre marrone e il Winchester dorato. È importante notare che il colore del noce può variare a seconda del produttore, ma in generale si tratta di una tonalità marrone profonda che enfatizza l’aspetto nobile del legno.

Finestre color noce – come abbinarle alla facciata?

La scelta del colore giusto delle finestre per la facciata è fondamentale per ottenere un aspetto armonioso ed estetico dell’edificio. Le finestre color noce sono un’ottima opzione per molti tipi di facciate, poiché il loro caldo tono si abbina facilmente sia agli stili architettonici tradizionali che moderni.

Tuttavia, è importante sottolineare che, a causa della loro tonalità scura, le finestre color noce si abbinano perfettamente a una facciata chiara – bianca, crema, beige o marrone chiaro. Questa combinazione conferisce all’edificio un carattere moderno e accogliente. È anche consigliabile abbinarle a una tegola marrone o a elementi in legno, come porte esterne o il cancello del garage.

È importante notare che le finestre color noce sono una scelta eccellente per le case con un bel grande giardino. La tonalità marrone profonda si integra perfettamente nella rigogliosa vegetazione e nell’architettura del giardino attentamente progettata.

A quale stile di arredamento interno si abbinano le finestre color noce?

La versatilità del colore noce consente di abbinarlo facilmente a diverse tonalità, dall’avorio chiaro e la crema, all’oro caldo, fino a sfumature di verde delicato. Di conseguenza, abbiamo un’ampia gamma di possibilità per arredare spazi con stili diversi. Le finestre color noce si abbinano molto bene agli interni di stile:

  • classico – abbinando mobili scuri e accessori dorati, si ottengono interni eleganti e lussuosi;
  • moderno – il colore noce può essere utilizzato senza esitazione in spazi moderni. Abbinando queste finestre a mobili minimalisti e una palette di colori neutri sui muri, è possibile apportare un tocco di calore e accoglienza agli interni;
  • rustico – l’aspetto naturale delle finestre consente di abbinarle facilmente a travi in legno a vista e pavimenti in legno, caratteristici degli interni di stile rustico;
  • scandinavo – la profondità del noce può costituire una interessante variazione rispetto alle tonalità fredde del bianco e del grigio, portando così calore e accoglienza agli interni;
  • eclettico – le finestre color noce possono essere facilmente abbinate a elementi d’arredo provenienti da diverse culture ed epoche, creando così uno spazio originale in uno stile non convenzionale.

In conclusione, è interessante considerare l’abbinamento delle finestre color noce con maniglie eleganti in argento opaco o oro satinato per evidenziare l’eleganza delle finestre e mettere in risalto la bellezza della loro texture naturale in legno.

 

Da Ekoplast, offriamo un’ampia selezione di finestre in PVC rivestite in finto legno, disponibili in diversi colori. Grazie ad esse, ognuno può illuminare facilmente i propri interni e conferire loro un carattere elegante e accogliente. Invitiamo le persone interessate alle nostre soluzioni per infissi a contattarci telefonicamente o via e-mail.


Quali porte scorrevoli scegliere per il terrazzo

Quali porte scegliere per il terrazzo - scorrevoli o apribili? Quanto costano le porte per il terrazzo?

Le porte per il terrazzo sono senza dubbio uno dei biglietti da visita di una casa moderna, dove il soggiorno si affaccia su un ampio terrazzo o giardino. Tuttavia, è importante ricordare che per poter passare liberamente tra il terrazzo e l'interno della casa, è necessaria una scelta adeguata delle porte, che siano non solo estetiche, ma soprattutto funzionali. Quale variante di porte per il terrazzo sarà quindi migliore - scorrevoli o apribili? Vediamo quali sono i pro e i contro di entrambe le soluzioni.

Tradizione o modernità: quali porte scegliere per il terrazzo?

Quando si costruisce una nuova casa, ci attende una decisione difficile riguardo alla scelta delle porte perfette per il terrazzo, che devono garantire un passaggio comodo verso l'ambiente esterno. A seconda dell'effetto finale desiderato all'interno e all'esterno della casa, sono disponibili diversi tipi di porte per il terrazzo tra cui scegliere. Tra questi, le porte tradizionali apribili a battente e le porte scorrevoli continuano ad essere le più popolari. Quali sono le ragioni?

Iniziamo parlando delle classiche porte apribili a battente, che a prima vista possono sembrare grandi finestre. Questa è decisamente la soluzione più economica tra tutte, che di solito si incontra sui balconi (porte a battente con funzione di apertura e ribaltamento o porte a doppio battente), e talvolta anche nelle uscite sul terrazzo (principalmente modelli a doppio battente). Tra i loro vantaggi ci sono l'installazione comoda e l'aspetto attraente, che si inserisce perfettamente nell'arredamento degli interni in stile classico. Purtroppo, questo tipo di costruzione richiede più spazio, e una volta aperte, le ante possono essere scomode per gli abitanti.

La seconda opzione sono le porte scorrevoli per il terrazzo, che offrono più vantaggi e sono più comode nell'uso quotidiano, ma comportano un maggiore costo. Grazie alla loro costruzione appositamente studiata, sono un naturale collegamento tra la zona abitativa e quella esterna e a volte possono anche estendersi come prolungamento del soggiorno o della camera da letto. Il loro indiscutibile vantaggio è che l'anta della porta scorrevole scorre accanto a quella adiacente, quindi non occupano spazio aggiuntivo né all'interno né all'esterno.

È importante notare che le porte scorrevoli per il terrazzo si distinguono anche per la loro elevata resistenza e comfort nell'apertura e chiusura, anche per costruzioni molto grandi. Coloro che sognano vetrate sull'intera parete possono optare per modelli con robusti profili in alluminio, senza preoccuparsi della perdita delle alte prestazioni termiche di questo tipo di costruzione.

Quali sono le migliori porte per il terrazzo - in legno, in alluminio o in PVC?

Il materiale di costruzione ha un grande impatto sulle prestazioni pratiche delle porte per il terrazzo, sia scorrevoli che apribili. Abbiamo a disposizione modelli realizzati in legno, alluminio o PVC. Negli ultimi anni, i prodotti in alluminio hanno goduto di grande popolarità, in quanto non richiedono ulteriori lavori di manutenzione e conservazione, mantenendo nel tempo il loro aspetto estetico. Come già accennato, l'alluminio è anche il materiale ideale per la produzione di strutture di grandi dimensioni, che consentono di ottenere più luce nei locali. È importante notare che le porte per il terrazzo in alluminio garantiscono un'ottima isolamento termico e proteggono gli interni dalle perdite di calore.

Ciò non significa però che le porte per il terrazzo in PVC siano inferiori. Al contrario, i modelli realizzati con tecnologie innovative sono progettati per garantire affidabilità, tenuta e durata nel tempo. Purtroppo, il PVC offre minori possibilità nella realizzazione di grandi strutture, ma è significativamente più economico.

Quanto costano le porte per il terrazzo?

I prezzi delle porte per il terrazzo variano e dipendono principalmente dal loro tipo, modalità di apertura, specifiche di utilizzo e materiale di fabbricazione. Le porte a battente realizzate in PVC sono le meno costose, con prezzi che partono da circa 230 Euro per le porte a un'anta. Tuttavia, il costo delle porte scorrevoli per il terrazzo è molto più elevato e può arrivare anche a 2.300 Euro o più per i modelli senza soglia HST. Un'opzione leggermente più economica potrebbe essere l'acquisto di porte scorrevoli PSK o SLIDE, che sono resistenti, funzionali e molto più convenienti.

Porte per il terrazzo – scorrevoli o apribili?

È ora di prendere una decisione finale e stabilire quale tipo di porte per il terrazzo sia migliore – scorrevoli o apribili? Secondo noi, questa scelta dovrebbe essere guidata principalmente dalle possibilità finanziarie. Coloro che dispongono di un budget più ampio possono optare per l'acquisto di porte scorrevoli, che manterranno le loro perfette condizioni per molti anni. Coloro che non possono permettersi una spesa così elevata dovrebbero piuttosto orientarsi verso porte balcone a battente, più economiche e utilizzare i soldi risparmiati per installare ulteriori dispositivi di sicurezza, come ad esempio l'installazione di persiane esterne.


Come sigillare le finestre?

Come Sigillare gli Serramenti e Risparmiare sui Conti Energetici?

Tutti sanno che gli Serramenti non sigillati rappresentano un problema per la salute e la qualità dell’aria all’interno delle stanze. Ma cosa fare quando lasciano passare troppo freddo? Gli Serramenti non sufficientemente sigillati possono far perdere addirittura il 25% del calore! Quando l’estate volge al termine e le serate diventano sempre più fresche, è arrivato il momento di garantire la tenuta degli Serramenti e evitare il fastidioso freddo delle serate invernali e le bollette eccessive per il riscaldamento.

Regolazione degli Serramenti: Chiave per la Tenuta

Il problema più comune con gli Serramenti freddi è la non tenuta tra l’anta e l’architrave. Controlla se gli accessori richiedono regolazione: un semplice test con un pezzo di carta potrebbe essere sufficiente. Inserisci la carta tra l’architrave e l’anta (non sulla serratura) e chiudi l’Serramento. Se la carta esce facilmente, è necessaria una regolazione della pressione. La maggior parte degli Serramenti ha rulli di bloccaggio regolabili, adattabili alla stagione. Se questo non basta, utilizza speciali guarnizioni per Serramenti. Considera anche l’uso di strisce sigillanti autoadesive in schiuma poliuretanica.

Sigilla le Cornici: Conserva il Calore, Risparmia Energia

La dispersione di calore spesso avviene tra il vetro e la cornice dell’Serramento a causa di guarnizioni non sigillate. La manutenzione regolare delle guarnizioni è fondamentale: sigilla i punti di contatto tra vetro e cornice con silicone per vetri o sigillante polimerico trasparente. Questi prodotti sono resistenti alle condizioni atmosferiche variabili e alle radiazioni solari, garantendo una sigillatura duratura.

Presta Attenzione al Luogo di Montaggio: Evita le Perdite

La linea di incasso dell’architrave tra il muro e l’Serramento può essere responsabile della dispersione di calore dalla casa. Le piccole perdite possono essere riparate con silicone acrilico, mentre le fessure più grandi richiedono schiuma di montaggio. Ricorda di pulire e asciugare accuratamente la superficie prima di applicare il prodotto.

Soluzioni Aggiuntive: Protezione dal Freddo

Anche dopo aver sigillato gli Serramenti, potresti sentire ancora freddo. Le tende possono fornire un’ulteriore isolamento termico, separando l’Serramento dalla stanza. Valuta anche l’installazione di spesse tapparelle interne o esterne per proteggere ulteriormente dal freddo o dall’eccessiva esposizione al sole.

Investi in Eccellenti Serramenti dalla Polonia Oggi stesso!

Assicurati comfort e risparmi grazie ai nostri Serramenti di alta qualità! Contattaci oggi stesso per saperne di più sulla nostra offerta. Risparmia sui conti energetici e goditi il comfort della tua casa con Ekoplast! Scrivici all’indirizzo: preventivi@ekoplast-group.com


Come scegliere il produttore di finestre giusto?

Come scegliere il produttore di finestre giusto?

Le finestre prodotte in Polonia sono da molti anni apprezzate in tutto il mondo. Lo confermano numerose statistiche economiche che incoronano il nostro paese come primo esportatore di serramenti tra i paesi europei e seconda potenza a livello mondiale. Un ruolo particolarmente importante in questo successo si deve ai produttori locali di finestre e porte che grazie alla loro esperienza pluriennale e alla posizione leader sul mercato, riescono ad offrire soluzioni affidabili e collaudate che mantengono le loro perfette condizioni per molti anni. Tuttavia, è importante riflettere su come scegliere il giusto produttore di finestre per essere sicuri di non rimanere delusi.

Scegliere un produttore di finestre – una decisione che darà frutti in futuro

Chi sta pianificando di costruire una nuova casa o semplicemente di ristrutturare, sostituendo le finestre esistenti con delle nuove, dedica di solito molto tempo a scegliere il tipo giusto di serramenti. Per questa decisione, ciò che conta di più non è tanto il prezzo della struttura della finestra quanto la sua qualità, i materiali utilizzati e le prestazioni. Dove trovare prodotti che offrono un buon rapporto qualità-prezzo pur basandosi su soluzioni tecnologiche avanzate? Quante offerte dovremmo esaminare prima di prendere una decisione finale? Le domande che vengono in mente sono molte, e più ci immergiamo nel tema, più difficile diventa la scelta finale.

Secondo gli esperti del settore della serramentistica, la scelta del giusto produttore è cruciale e implica la collaborazione con un’azienda che abbia grande esperienza nella produzione di finestre e goda di una buona reputazione sul mercato. Cosa significa questo, dal punto di vista del cliente e quali aspetti bisogna prendere in considerazione?

Un produttore di finestre rinomato, ma cosa implica?

La scelta della giusta azienda per la produzione delle nostre finestre dovrebbe basarsi sui seguenti fattori:

  • Esperienza e posizione sul mercato: È opportuno scegliere un produttore che abbia consolidato la propria posizione sul mercato della serramentistica grazie agli anni di esperienza, allo sviluppo costante e all’orientamento al cliente. La presenza da lungo termine nell’industria è il miglior indicatore di successo e della fiducia che i clienti ripongono in un’azienda.
  • Gamma di prodotti: Una vasta gamma di prodotti può indicare che il produttore è competente su più fronti, ha accesso a diverse tecnologie e partner commerciali, e si impegna a seguire le tendenze mutevoli e le novità del settore della serramentistica.
  • Qualità dei componenti utilizzati: Prima di scegliere i prodotti di un determinato produttore, è bene esaminare la qualità dei profili e delle ferramenta utilizzate. Purtroppo, le soluzioni economiche non saranno efficienti per prodotti destinati a funzionare perfettamente per molti anni. È quindi bene collaborare con un produttore che utilizzi componenti di marche rinomate, garantendo la loro affidabilità e il comfort d’uso quotidiano.
  • Conoscenza tecnica dei consulenti: Un produttore di finestre rinomato riconosce l’importanza di mantenere un elevato livello di servizio clienti. Per questo motivo, le aziende oggi pongono l’accento sullo sviluppo della propria rete di vendita – showroom autorizzati e punti vendita partner dove i clienti possono beneficiare dell’esperienza dei consulenti e dei venditori.
  • Squadra di installazione interna: Quando si acquistano finestre, è bene verificare se il produttore offre i servizi di un’equipe di installazione che si occuperà dell’installazione professionale delle finestre e della loro manutenzione regolare.
  • Garanzia e assistenza post-vendita: È molto importante che il produttore offra ai propri clienti un servizio di garanzia sulle finestre e un’assistenza post-vendita accessibile. La possibilità di usufruire di servizi post-vendita e di un supporto a lungo termine da parte del produttore è il miglior modo per costruire la fiducia dei clienti e promuovere un’immagine di professionalità.
  • Possibilità di visionare i prodotti: È preferibile scegliere prodotti offerti da produttori che consentano di visionarli ad esempio presso un partner commerciale o in uno showroom.


Siamo orgogliosi di far parte da molti anni dei migliori produttori di finestre in PVC e alluminio, servendo quotidianamente i nostri clienti sia in Polonia che in molti mercati esteri. Scommettiamo su design originali combinati con sistemi di finestre innovativi e personalizzazione completa degli ordini, garantendo l’affidabilità a lungo termine dei nostri prodotti e la loro adattabilità alle esigenze del cliente. Vi invitiamo a scoprire la nostra offerta.


Finestre con forme non convenzionali - cerchi, triangoli, trapezi. Cosa sapere prima dell'acquisto?

Finestre con forme non convenzionali – cerchi, triangoli, trapezi. Cosa sapere prima dell’acquisto?

I tempi in cui l’industria delle finestre si limitava esclusivamente a soluzioni standard, differenziandosi solo per pochi dettagli, stanno lentamente diventando un ricordo del passato. Questo è confermato, tra le altre cose, dalla crescente popolarità delle costruzioni di finestre non convenzionali che assumono forme a trapezio, triangolari o persino a cerchio. Queste finestre non solo soddisfano tutte le esigenze dei clienti, ma introducono anche un tocco di individualità e originalità negli interni. Ma cosa comporta investire in finestre con forme non convenzionali e quando vale la pena ordinarle?

Finestre con forme non convenzionali – costruzioni fuori dal comune

Ancora qualche decennio fa, nella maggior parte degli edifici dominavano le classiche finestre in PVC bianco, che svolgevano principalmente una funzione pratica. Tuttavia, di recente abbiamo visto un calo dell’interesse per questo tipo di costruzioni, e sempre più spesso vengono sostituite da vetrate moderne e originali, che impressionano non solo per il design avanguardistico e per colori non convenzionali, ma anche per le forme insolite a trapezio, triangolari, poligonali, ellittiche o a quarto di cerchio. Inoltre, queste finestre si distinguono anche per le dimensioni non convenzionali, il che ci consente di ottenere vetrate innovative, alte e strette o finestre di grandi metrature che possono occupare anche una parte significativa della parete.

Finestre non convenzionali e utilizzo quotidiano – l’aspetto visivo è in armonia con la funzionalità?

Molte persone che considerano l’acquisto di finestre con forme non convenzionali si interrogano sulla loro funzionalità. È importante notare che la realizzazione di tali costruzioni richiede una pianificazione dettagliata e una conoscenza specializzata, sia per quanto riguarda la loro progettazione, sia per quanto riguarda la produzione e installazione. Nella maggior parte dei casi, la produzione di finestre non convenzionali è più complessa rispetto ai modelli standard, poiché richiede l’adattamento delle tecnologie utilizzate alle loro forme e dimensioni individuali.

Per quanto riguarda la progettazione di infissi con forme non convenzionali, è importante prestare particolare attenzione al modo in cui si aprono (saranno completamente o parzialmente aperte, o forse non apribili?). Infatti, è questo fattore che influisce notevolmente sulla funzionalità delle finestre e sul comfort durante la loro pulizia e utilizzo quotidiano. Le maggiori difficoltà possono derivare dalle finestre non apribili, a cui si può accedere solo dall’esterno, ad esempio dalle scale o dalla terrazza.

Scegliendo finestre con forme non convenzionali, è importante anche prestare attenzione alla quantità di luce che entra attraverso i vetri. Purtroppo, talvolta può accadere che, a causa della forma e delle dimensioni non convenzionali della finestra, nonché di telai troppo spessi, entri meno luce nelle stanze, con il risultato di renderle non adeguatamente illuminate.

Acquisto e installazione di finestre con forme non convenzionali – cosa ricordare

Il tempo necessario per la produzione di finestre con forme non convenzionali è sempre più lungo rispetto alle costruzioni standard. Ciò è dovuto principalmente alle differenze che si presentano durante la fase di produzione e all’uso di processi tecnologici leggermente diversi durante la produzione. Mentre le finestre rettangolari vengono prodotte su linee automatiche, dove i processi di produzione sono quasi completamente automatizzati, per le forme non convenzionali è necessario un lavoro manuale più dettagliato, il che richiede decisamente più tempo.

Anche l’installazione di finestre con forme non convenzionali procede in modo diverso rispetto alle vetrate classiche. A causa delle forme uniche, questo processo è molto complicato e richiede grande precisione ed esperienza da parte degli specialisti. È quindi importante che i lavori di installazione siano eseguiti da professionisti che si occupino non solo della misurazione corretta delle aperture delle finestre, ma anche della valutazione dei requisiti strutturali dell’edificio e del corretto funzionamento delle finestre.

Da Ekoplast, ci sforziamo di non limitarci solo alle soluzioni tradizionali nel settore delle finestre. Offriamo ai nostri clienti una vasta gamma di costruzioni di finestre con forme e dimensioni non convenzionali, coperte dalla garanzia del produttore e caratterizzate da un design moderno, tenuta d’aria eccezionale e alte prestazioni di isolamento termico. Ti invitiamo a esplorare la nostra offerta!


domy parterowe typu stodoła

Case moderne tipo fienile a un piano

Case moderne tipo fienile a un piano

L’architettura è una di quelle arti umane in cui si verificano più spesso rimpasti. Le tendenze cambiano sempre più spesso, ora anche a distanza di pochi anni. Una volta “di moda” erano case funzionali, grandi, a più piani, ideali per una famiglia multigenerazionale. Poi si e’ passati alla progettazione di edifici a risparmio energetico riadattando il sottotetto, infine, sono comparsi i primi edifici ecologici a un piano. Attualmente l’ultimo successo architettonico sono le eleganti, ma semplici nella forma, ville unifamiliari ad un piano con tetto a falda stile “fienile”. Cosa sono? Diamo un occhiata!

Ognuno di noi sa cos’è un classico fienile rurale ma non tutti siamo in grado di immaginare come e’ possibile utilizzare la sua struttura per adattarla ad un moderno ambiente residenziale.

Attualmente gli architetti propongono questa soluzione in un modo molto interessante, funzionale e minimalista. Queste ville solitamente a un solo piano, che da ora chiameremo a stile fienile, sono relativamente semplici, ma molto “pulite”, eleganti e solitamente tecnologiche. Per quanto riguarda la forma dell’ edificio stesso, può essere descritta come modernista. Fondamentale è anche la progettazione degli ambienti interni, studiati per sfruttare al meglio lo spazio piuttosto limitato a causa della presenza del solo piano terra.

Il nome stesso ci fornisce già un’associazione di base: la costruzione dovrebbe assomigliare a un classico fienile (anche se ovviamente sono stati sviluppati poi molti progetti distinti, alcuni più simili, altri diversi rispetto alla classica forma rurale). La variante base di solito presuppone un tetto semplice, a due falde, senza inutili fronzoli (che generano costi e talvolta problemi). Di solito si tratta di un piano, meno spesso di due piani, più una mansarda. Anche le finestre nelle case stile fienile hanno la forma più semplice possibile.

parterowy dom stodoła

Quali sono le caratteristiche delle ville stile fienile a un piano?

Come già accennato, i progetti dei “fienili” residenziali possono differire l’uno dall’altro, a volte anche in modo significativo. Sebbene sia una tendenza relativamente nuova, capita che gli architetti cerchino di seguire le mode del momento, e nel frattempo le loro proposte si distanzino dalle soluzioni originarie dei primi ideatori di questo stile.

Ecco perché vale la pena menzionare alcuni elementi caratteristici che ben riflettono lo spirito di queste costruzioni.

  • La caratteristica principale di questo stile è il tetto a due falde semplice e di facile manutenzione, senza grondaia.
  • Le finestre nelle ville “fienile” sono ampie per garantire un’adeguata illuminazione (tutte le superfici vetrate sono in genere di pregio).
  • Si consiglia di utilizzare materiali naturali (pietra o legno), che si coniugano perfettamente al clima idilliaco e rurale.
  • Lo stile è dominato dal minimalismo (sia nei colori che nell’uso degli ornamenti).
  • Il tutto deve scostarsi dall’atmosfera industriale.
  • Le nuove tecnologie sono spesso utilizzate, soprattutto nel campo dell’efficienza energetica.
  • Gli interni sono meticolosamente disposti, spaziosi, con una zona soggiorno-pranzo-cucina al centro.
  • Se la villa ha un solo piano senza mansarda, possiamo osservare un soffitto molto alto nel soggiorno, che arriva fino al tetto, con capriata a vista (riferimento diretto a un fienile di campagna, dando otticamente l’impressione di uno spazio quasi illimitato).

domy parterowe z poddaszem stodoła

Moderna abitazione contemporanea

Le ville in stile fienile a un piano si adattano perfettamente alle tendenze attuali. Non solo combinano perfettamente la tradizione alla modernità, ma propongono soluzioni che aiutano a prendersi cura del pianeta. Protezione dell’ambiente, ritorno alla natura, atmosfera idilliaca e allo stesso tempo un altissimo livello di funzionalità e comfort: dove trovare un design migliore?

L’ unicita’ e le caratteristiche di questo tipo di stile architettonico sono dimostrate dal fatto che ci arriva da paesi in cui il design deve combinare molti vantaggi. I primi progetti di costruzioni tipo fienile a un piano sono stati sviluppati in Germania, Svizzera e Svezia. Questi sono anche i paesi in cui attualmente si concentrano fortemente le tendenze legate al ritorno alla natura. Ciò non significa, tuttavia, che tali progetti debbano essere austeri e spartani. Sul mercato si trovano soluzioni che prevedono lo spazio per un terrazzo o una veranda per accesso diretto al giardino. Anche i balconi non sono un’opzione assolutamente vietata. Occorre prestare la giusta attenzione anche alle finestre. Come già accennato, la proposta include modelli grandi, quasi panoramici, che devono permettere l’accesso a quanta più luce naturale possibile, e in estate anche ad una quantita’ sufficiente di calore. Questi infissi si prestano anche ad una brillante impressione visiva, soprattutto in presenza di un bel giardino; ammirarlo quotidianamente dall’ interno sara’ puro piacere! Oltre alle grandi finestre fisse, un elemento caratteristico delle moderne case unifamiliari ad un piano, con tetto a 2 falde, sono le portefinestre scorrevoli, spesso utilizzate in tali strutture. Di solito sono realizzate in alluminio o PVC di colore antracite, che si adatta perfettamente alla specificità dell’edificio.

Conviene investire in una villa tipo fienile a un piano?

Rappresentano la tradizione in una versione piu semplificata ma moderna: cosi come si può riassumere il design delle case che vi abbiamo descritto. È un’opzione per tutti? Certamente no, perché per costruire un edificio del genere è necessario un terreno relativamente grande (soprattutto quando decidiamo per un progetto a un piano, anche se ovviamente non è un must assoluto). Tuttavia, se abbiamo lo spazio giusto e i nostri gusti ruotano intorno al minimalismo, alle grandi vetrate, alla libertà di spazi, al ritorno alla natura e a soluzioni semplici ed ecologiche, allora una villa di questo tipo può rivelarsi un luogo da sogno dove trascorrere i prossimi anni di vita .


okno panoramiczne

Finestre panoramiche: eleganza moderna e senso di libertà

Finestre panoramiche: eleganza moderna e senso di libertà

Installare grandi vetrate negli appartamenti e' diventato negli ultimi anni una tendenza molto popolare. Sempre più persone apprezzano i vantaggi delle finestre panoramiche, che ormai si possono ammirare non solo in ricchi condomini, ma anche in camere d'albergo o nelle villa unifamiliari. Ma come funziona una finestra panoramica, dove rende meglio e perché dovresti sceglierla?

Leggere di più


Finestre per balconi - fusione di funzionalità e design

Finestre per balconi - fusione di funzionalità e design

Il balcone, soprattutto negli edifici residenziali situati nel cuore della città, può fungere da vera oasi verde o giardino personale. Per garantire comfort e sicurezza durante l'uso quotidiano, è importante utilizzare infissi appropriati, che siano funzionali, sicuri ed esteticamente gradevoli. Vale la pena optare per finestre per balconi e quali soluzioni possiamo considerare oggi?

Finestre per balconi - un connubio di funzionalità ed estetica

Le finestre del balcone sono elementi molto richiesti sia nella costruzione di abitazioni unifamiliari che in quella residenziale. Il loro punto di forza risiede principalmente nella funzionalità, che si abbina a elevati valori estetici. Sempre più spesso, le finestre del balcone si rivelano essere un elemento decorativo che può abbellire non solo gli interni, ma anche lo spazio esterno.

Come gli altri tipi di serramenti, le finestre per balconi possono essere realizzate in diversi materiali che garantiscono durata ed effetti visivi interessanti. Tra le soluzioni più popolari ci sono le finestre per balconi in PVC, che offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo e un'alta resistenza, le finestre per balconi in legno per gli amanti del design naturale e classico, e le finestre per balconi in alluminio, particolarmente consigliate per strutture di grandi dimensioni.

Vantaggi delle finestre per balconi per la tua casa

Grandi vetrate che si aprono su un terrazzo o balcone sono una tendenza in crescita di anno in anno. Questo non è sorprendente, poiché investire in finestre per balconi moderne può portare benefici molto più grandi di quanto possa sembrare a prima vista. Il primo e decisamente più importante vantaggio delle finestre per balconi è l'aumento di accesso di luce naturale negli ambienti. Gli interni illuminati dalla luce solare appaiono più accoglienti e spaziosi. Inoltre, finestre per balconi adeguatamente selezionate possono contribuire ad ottimizzare gli spazi, il che è fondamentale soprattutto in ambienti di dimensioni ridotte.

Un'altra questione da considerare è il comfort durante l'uso quotidiano, garantito soprattutto dalle finestre scorrevoli. Queste aperture, da un lato, non occupano troppo spazio nella stanza e, dall'altro, sono molto comode da aprire e chiudere. Grazie a questo, le persone anziane, le persone con disabilità e i bambini non avranno problemi nell'utilizzarle.

Parlando dei vantaggi delle finestre per balconi, è importante menzionare un altro aspetto, ovvero la possibilità di creare un'atmosfera unica nella stanza. Grandi vetrate consentono di ammirare il paesaggio fuori senza dover uscire all' esterno. Questo rende il lavoro da remoto ancora più piacevole e il pasto con i propri cari assume un significato completamente nuovo.

Soluzioni moderne per finestre per balconi

Il settore della carpenteria continua a svilupparsi, offrendo soluzioni sempre più interessanti per le finestre per balconi. Oggi, non importa se si dispone di un balcone piccolo o grande: una scelta oculata delle aperture può rendere lo spazio esterno funzionale e accogliente, mentre gli interni guadagnano eleganza e una migliore illuminazione.

Quali opzioni sono disponibili? Ecco alcuni esempi:

  • Finestre per balconi a battente: Una soluzione classica, ancora popolare grazie alla rapida installazione e al costo relativamente basso. Tuttavia, è importante notare che tali finestre si aprono tradizionalmente verso l'interno della stanza, occupando così molto spazio all'interno della casa. Le finestre per balconi apribili sono disponibili in versione a uno o due battenti, offrendo un accesso ancora maggiore alla luce naturale.
  • Finestre per balconi sul tetto: Montate nella falda del tetto, aprirle crea un balconcino completamente vetrato, consentendo di respirare aria fresca e ventilare la stanza.
  • Finestre per balconi scorrevoli: Ottime alternative alle finestre apribili tradizionali. Le finestre scorrevoli, come ad esempio quelle con sistema PSK (oscillante-scorrevole) sono particolarmente consigliate, quando lo spazio interno e' limitato. Nella scelta di questo tipo di finestre, è consigliabile valutare l'installazione di una maniglia con chiave, che fornisce una sicurezza aggiuntiva contro gli intrusi, nonché la scelta di una maniglia o di un supporto esterno per facilitare l'apertura e la chiusura del balcone sia dall'interno che dall'esterno.
  • Finestre per balconi a soffietto: Una variazione delle finestre per balconi che può assomigliare alle finestre scorrevoli. Questo sistema si adatta bene a spazi che richiedono ampie aperture, come salotti, aree alberghiere e uffici.

In conclusione, è importante sottolineare che la decisione sulla scelta di un particolare tipo di finestra per balconi dovrebbe dipendere principalmente dalle preferenze individuali del cliente nonché dalla fattibilità dell'installazione in un determinato edificio. È importante anche considerare l'aspetto estetico dell'edificio, i requisiti legali e i costi complessivi dell'investimento.

Ekoplast - Le tue finestre, le tue scelte

Design impeccabile, funzionalità ricca e comfort quotidiano: sono queste le principali qualità delle finestre per balconi disponibili presso Ekoplast. Vi invitiamo cordialmente a esplorare la nostra offerta e a scegliere la soluzione che soddisferà le vostre aspettative. Grazie ai nostri prodotti, puoi creare uno spazio unico nella tua casa.


Come prendersi cura delle finestre per preservare le loro proprietà e il loro valore estetico il più a lungo possibile?

Come prendersi cura delle finestre per preservare le loro proprietà e il loro valore estetico il più a lungo possibile?

Vetri scintillanti senza alcuna striatura, profili perfettamente puliti, ferramenta che funziona agevolmente: tutti noi sogniamo finestre che sorprendano per la loro pulizia impeccabile e il loro confortevole utilizzo. Contrariamente alle apparenze, ottenere un tale risultato non è difficile: è sufficiente impegnarsi un po' e ricordarsi di pulire e mantenere le finestre regolarmente. Come fare in modo comodo e rapido e godere di finestre efficienti ed esteticamente gradevoli per lungo tempo? Ecco i nostri consigli!

Perché è così importante pulire e mantenere le finestre in modo sistematico?

Tutti sanno cosa offre una pulizia regolare delle finestre. Curiosamente, non si tratta solo di migliorare l'aspetto estetico della casa, dell'appartamento o dell'ufficio. Il deposito prolungato di polvere e altri detriti danneggia le finestre e può influire negativamente sulla loro resistenza. Inoltre, parte dello sporco col tempo diventa estremamente difficile da rimuovere, se non addirittura impossibile.

Tuttavia, questi non sono gli unici motivi per cui vale la pena controllare regolarmente lo stato delle finestre e prendersene cura. Ricordiamo che ogni giorno le finestre resistono a condizioni atmosferiche avverse, come le variazioni di temperatura, pioggia e neve o l'esposizione prolungata al sole. Le finestre, lasciate a se stesse, nel tempo potrebbero smettere di svolgere la loro funzione e non solo perderebbero il loro aspetto attraente, ma ma anche la loro tenuta o diventerebbero' più difficili da aprire.

Come procedere con la pulizia delle finestre?

Cominciamo dall'inizio, ovvero dalla preparazione di tutto ciò che ci permetterà di ripristinare l'aspetto originale delle finestre. Di cosa avremo bisogno? Innanzitutto, di un panno morbido o di una spugna - meglio ancora più di una, specialmente se dovete pulire molte finestre. Per lucidare i vetri a secco, è consigliabile utilizzare panni in microfibra, che proteggeranno le finestre da antiestetiche striature. Aggiungiamo a questo set, un detergente delicato per la pulizia dei vetri, ad esempio un detergente non alcalino o neutro, privo di materiali abrasivi e fluorurati. Per le macchie ostinate o i residui di colla, è bene utilizzare un prodotto specifico a base di alcool.

È tutto? Non proprio. Pulire le finestre non riguarda solo la pulizia dei vetri, come potrebbero pensare molte persone. È estremamente importante pulire almeno una volta all'anno anche i profili delle finestre e gli altri elementi, inclusi i cardini e le ferramenta. È consigliabile pulire i profili in PVC utilizzando una spugna morbida imbevuta d'acqua e sapone o detergenti per PVC. Non è consigliabile utilizzare candeggina o materiali abrasivi che potrebbero danneggiare il profilo. Per i profili in alluminio, la scelta migliore sarà una spugna morbida e un detergente neutro per finestre che non contenga solventi o abrasivi.

Per quanto riguarda la pulizia effettiva delle finestre, dobbiamo fare attenzione ad alcune trappole, come:

  • Non iniziare mai la pulizia delle finestre pulendo i vetri. Se lo facciamo, potremmo finire per sporcarli di nuovo mentre puliamo le cornici delle finestre e dovremo pulirli nuovamente;
  • Evitare di pulire le finestre in giornate troppo soleggiate o a temperature molto basse;
  • È meglio pulire le finestre non solo durante il periodo natalizio, ma sempre quando notiamo che sono molto sporche.

Manutenzione delle finestre - molto più di una semplice pulizia.

La pulizia regolare delle finestre rappresenta il primo, ma non unico punto di una buona manutenzione. È importante ricordarsi anche di altre attività, come:

  • Regolazione delle finestre, che dovrebbe essere effettuata con il supporto di un installatore professionista. Sono importanti quattro elementi: la regolazione tramite le viti di pressione (comunemente chiamata regolazione estate/inverno), la regolazione dell'anta verticalmente (sul cardine inferiore), la regolazione dell'anta orizzontalmente e la regolazione della cerniera superiore;
  • Lubrificazione delle cerniere e dei punti di bloccaggio, per cui è necessario utilizzare un apposito prodotto, come olio per macchine, grasso al silicone o vaselina tecnica;
  • Manutenzione delle guarnizioni: lubrificare regolarmente le guarnizioni le proteggerà dall'azione dannosa dei fattori atmosferici;
  • Verifica della tenuta, che confermerà il corretto funzionamento delle finestre. Di solito si effettua inserendo un foglio di carta tra il telaio e l'anta. Se non si riesce a tirare fuori il foglio, significa che la manutenzione è stata completata con successo

Cosa possiamo fare in più per curare l'aspetto estetico delle finestre?

È consigliabile considerare l'installazione di tapparelle esterne, soprattutto in caso di finestre scure esposte a sud o ovest. Questi dispositivi proteggeranno i profili della finestra dal surriscaldamento e al contempo ne impediranno lo sbiadimento. Lo stesso effetto è garantito dall' innovativa tecnologia di colorazione dei profili Acrylcolor utilizzata nelle finestre in PVC, grazie alla quale i profili non perdono il loro colore originale e le finestre stesse si surriscaldano meno, mantenendo un bell' aspetto per molti anni.

Prendersi cura di tutti gli elementi delle finestre è il modo migliore per preservarne le buone prestazioni e l'aspetto estetico. Invitiamo tutti coloro interessati all'acquisto di nuove finestre per la propria casa a esaminare la nostra offerta.


Tendenze d'arredo per il 2024

Tendenze d'arredo per il 2024

Il 2024 si avvicina a grandi passi, segnando così un quarto del XXI secolo. È quindi il momento ideale per fare il bilancio di ciò che è già accaduto e guardare verso un futuro che si prospetta molto promettente. L'inizio di questa nuova decade ha portato molti cambiamenti nell'arredamento degli interni e nella creazione di spazi moderni. Di conseguenza, oggi puntiamo soprattutto al comfort e alla funzionalità, sempre associati a un'estetica elevata. Quali cambiamenti nelle tendenze d'arredo possiamo aspettarci l'anno prossimo e come influenzeranno il mercato delle infissi?

Ritorno al passato o svolta verso il futuro? Ecco cosa ci aspetta nel 2024!

La fine imminente dell'anno e l'inizio del nuovo, sono momenti che motivano molte persone a effettuare cambiamenti nella loro vita. Tuttavia, dato che è spesso difficile cambiare qualcosa in noi stessi, potrebbe essere sensato iniziare modificando il nostro ambiente domestico, ad esempio rinfrescando gli interni e introducendo una ventata di modernità. Come fare ciò in linea con le attuali tendenze d'arredo?

Contrariamente alle apparenze, ciò non sarà affatto difficile, perché sebbene nel 2024 ci saranno alcuni cambiamenti nell'approccio all'arredamento degli interni, non saranno probabilmente metamorfosi radicali. Quello su cui i designer stanno mettendo sempre più enfasi già oggi è la libertà nel giocare con i colori e nell'optare per accostamenti non convenzionali, a volte molto audaci. Di conseguenza, potrebbe addirittura accadere che il minimalismo scandinavo, molto popolare negli ultimi anni, ceda lentamente il passo a disposizioni più espressive, come lo stile loft e retro.

Disposizione in stile retrò

Una tendenza del 2024 di cui si parla già molto nell'ambito dell'arredamento è il retrofuturismo, che combina apparentemente estetiche contrastanti - il retro e il futurismo. Il suo obiettivo è quello di unire la storia e la visione del futuro, evocando da un lato una nota di nostalgia e di storia, e dall'altro conferendo agli interni un carattere unico e innovativo. Interessante è che questo stile continua a evolversi, fungendo contemporaneamente da ponte tra passato e futuro.

Colori vivaci e texture audaci nel 2024, simboli degli interni

Coloro che seguono le ultime tendenze nell'arredamento interno sono abituati a disposizioni basate su combinazioni di colori neutri e rilassanti. Tuttavia, sembra che nei prossimi mesi i designer opteranno probabilmente sempre più per colori più vivaci, come il verde oliva, il blu cobalto o il giallo senape. Buona notizia per chi non ama i cambiamenti è che tutte queste tonalità si abbinano perfettamente a sfondi chiari e possono essere utilizzate, ad esempio, come accessori (in lampade, tappeti, cuscini decorativi).

Colore "Peach Fuzz"

Un contrasto con le combinazioni di colori originali dovrebbe essere la tonalità chiara pesca, chiamata Peach Fuzz, proclamata colore dell'anno 2024 dall'Istituto Pantone. Questa nuance simboleggia tranquillità, armonia, energia positiva e accordo tra le persone. Importante è che dovrebbe riflettere il nostro desiderio di vicinanza, di connessione con gli altri, nonché il ritorno alla natura. La scelta di questo colore dopo il Viva Magenta, una tonalità già saturata e profonda, è anche la migliore prova che i designer di interni puntano oggi su una totale libertà nella disposizione degli spazi e vogliono incoraggiarci a combinare contrasti - passato e futuro, armonia ed energia, delicatezza e un forte accento di colore.

Tendenze d'arredo per il 2024 e mercato degli infissi

Il modo in cui i designer percepiranno l'arredamento degli interni in un futuro prossimo si riflette, tra l'altro, nelle tendenze del mercato degli infissi. Sembra infatti che sebbene le ampie vetrate continuino a suscitare grande interesse tra coloro che desiderano cancellare i confini tra il mondo interno ed esterno, sarà prestata molta più attenzione a combinare tradizione e modernità.

Esempio di interni della cucina

Come ottenere un tale effetto? Uno dei metodi è associare la bellezza naturale del legno alla durabilità dell'alluminio, ad esempio sotto forma di finestre ibride che combinano le proprietà di diversi materiali di base e metodi di produzione. Un'altra opzione è bilanciare i colori, cioè scegliere finestre in tonalità sobrie (beige, marroni, bianche) con accenti decisi nelle stanze.

Da Ekoplast, cerchiamo di seguire le tendenze mutevoli dell'industria dell'arredamento e di offrire ai nostri clienti soluzioni che si integrino perfettamente in esse. Ecco perché vi incoraggiamo a scoprire la nostra gamma di finestre in PVC e alluminio, disponibili in diverse varianti di colore.